34

Posted On December 28, 2012

Filed under Uncategorized

Comments Dropped 17 responses

L’amico Alex ha postato un bestiario dei tipi, e delle tipe, da palestra.

Ecco un breve, personale e non esaustivo vademecum della fauna da piscina. NB: valido per uomo e per donna, a parte le cose viste nello spogliatoio.

Quelli che si fanno la doccia negli spogliatoi, poi si rimettono l’accappatoio per arrivare alla vasca (che senso ha?).

Quelli con i capelli lunghi che escono dalla cuffietta (bleah).

Quelli che hanno tutti i capelli igienicamente infilati nella cuffietta, che poi si tolgono finito di nuotare, sciacquandosi bellamente la chioma mentre escono (ribleah).

Quelli che fanno la doccia con le ciabatte, ma camminano scalzi in tutte le altre zone degli spogliatoi e bordovasca (ussignur).

Quelli che si lavano con la cuffia addosso, poi si rivestono e si asciugano i capelli senza lavarli (contenta tu).

Quelli che nuotano avulsi dal mondo che li circonda, persone molto lente, molto veloci, ferme, che manco si accorgono della gente che gli va a sbattere contro o che travolgono (svegliaaaa).

Quelli che piuttosto che farsi superare da una ragazza sputano un polmone (già commentato).

Quelli che si sbracciano e sgambano come folli, smuovono quantità d’acqua esagerata con schizzi che arrivano al secondo piano, ma impiegano due minuti a fare una vasca (alla faccia dell’efficacia).

Quelli che vanno in coppia, 2 vasche e 5 minuti di chiacchiere, 2 vasche, 5 minuti di chiacchiere… (ma non era meglio il bar?).

Quelli che vanno in coppia e pretendono di stare nella stessa corsia, non importa se così sono in 5, mentre in quella di fianco sono in 2 (paura di non riuscire a chiacchierare?).

Quelli che siccome sono venuti in coppia vogliono nuotare affiancati, con la tavoletta, così chiacchierano (ve la darei in testa, la tavoletta, non fosse che non pesa niente).

Quelli (ok, quelle) che arrivano vestite da stragnocche e sotto hanno la biancheria con le anatrine, oppure stinta o ingrigita e/o gli elastici slabbrati.

Quelli che entrano nello spogliatoio vestiti normali, trucco e parrucco ed escono un’ora dopo con tuta sformata, capelli bagnati e segno degli occhialini che sembra impresso a fuoco (ok, questa sono io).